Divorzio lampo, la proposta di legge per saltare il procedimento di separazione

Presentato alla Camera un progetto di legge per introdurre il “divorzio lampo” in Italia: i coniugi potrebbero saltare il procedimento di separazione.

Proposta di legge per divorzio lampo: i coniugi potrebbero saltare il procedimento di separazione.

Divorzio lampo: la proposta di legge

Presentato alla Camera nella giornata di lunedì 3 maggio un progetto di legge per chiedere di accelerare ancora di più i tempi del divorzio (dopo l’introduzione nell’ordinamento del divorzio breve, approvato nel 2015).

A firmare la proposta che introdurrebbe il “divorzio diretto” è stato un gruppo di deputati pentastellati, tra cui il vice ministro Cancelleri e i parlamentari D’orsoAscariPenna e Saitta.

Divorzio lampo: in cosa consisterebbe

Il divorzio breve ha ridotto a 6 o 12 mesi, a seconda dei casi, il tempo di separazione necessario per poter poi chiedere il divorzio. La legge in vigore prevede che per le richieste di divorzio “consensuale” (ossia con un accordo dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale e deve essere omologato dal giudice) passino 6 mesi, mentre lo scioglimento del matrimonio (ossia in contraddittorio tra le parti, e quindi con una vera e propria causa) con ricorso al giudice necessita di un anno.